La voie de l`écriture de Nadine Léon, auteur   Bienvenue sur:
 
nadine-leon-auteur.wifeo.com
 
 

Haiku, sotto il prugno cremisi

Molti dei miei haiku li scrivo seduta su una panca di legno, costruita da me, nel boschetto di casa mia dove abbiamo piantato tanti alberi che attraggono uccelli di tanti tipi e un'altrettanta variegata quantità d'insetti. Da loro e dal filare delle stagioni scaturiscono haiku e poesie. Nel boschetto ci sono anche arbusti da frutto, tra i quali due prugni cremisi. 
Da poco ho scoperto l'autore giapponese KYOSHI e mi sono letteralmente innamorata dello spirito che emana dai suoi haiku, in stretta connessione con la natura. In particolare sono stata molto colpita da questa sua poesia  


Crimson must be running
Through the trunk of
This red plum tree


che ho tradotto così 

il cremisi in elaborazione
attraverso il tronco di
questo prugno rosso


tratto da Simply Haiku
The World of Kyoshi
by Inahata Teiko



 

Kyoshi

Kyoshi Takahama

22 febbraio 1874 – 8 aprile 1959

Fu il principale discepolo di Masaoka Shiki e uno dei più importanti haijin (autore di haiku) del periodo Showa

*~*

Kyoshi è cresciuto con la convinzione che tutta la natura era sensibile. Pensava che fosse perfettamente naturale per un albero parlare, sentire emozioni o esprimere i suoi sentimenti. Il suo legame con la natura era in parte istintivo, in parte a causa del suo studio di infanzia e anche per l'influenza di Noh (dramma in maschera tradizionale con danza e canzone) in cui era molto esperto. Non scientificamente, ma nel suo modo poetico, Kyoshi comprendeva gli eleganti meccanismi di tutte le cose naturali.

Tradotto dall’inglese, autore Inahata Teiko


Inahata Teiko è la nipote di Takahama Kyoshi. Suo padre, Takahama Toshio (1900-1979), è stato il figlio maggiore di Kyoshi e suo successore come redattore di Hototogisu (The Mountain cuckoo)

tratto da Simply Haiku 
The World of Kyoshi
by Inahata Teiko

 
Altri haiku tradizionali in italiano di mia composizione si trovano sul blog di questo sito. Cliccate qui 

Fasci di luce

nel bosco al tramonto

Ombre a righe 

La mosca dorme

Una foglia si stacca

dal vecchio noce

Luna crescente

Presenti a migliaia

grilli e stelle


 

*~*

Fiato sospeso
Una farfalla bianca
sul mio braccio

*~*

Rito del caffè
Foschia mattutina
sull'orizzonte

*~*

Dentro le rughe
tutti i suoi anni – 
Sole d’inverno

*~*


Piovono foglie

Dal nocciolo volano

pezzi d’estate
 

*~*

Sera magica

Tre bastoni d'incenso

al gelsomino

*~*

Poggio la schiena

contro l’albero spoglio

Voci nel vento
 

31 Ottobre, Samhain, Primo dell'anno dell'antica tradizione celtica.

Tra i due mondi
il confine si scioglie
Notte di Samhain

L'al-di-là sfiora 
con il suo mistero
i vivi di quaggiù
Porta di nebbia
Una barca scivola 
sul lago scuro

Mantello nero
Trasporta gli spiriti
il barcaiolo

Tanka della nebbia 



Tanka
 

 In giapponese, "poesia breve" formato da 5 versi così disposti: 5, 7, 5, / 7, 7.

 I primi tre versi formano il kami no ku ( strofa superiore), gli ultimi due lo shimo no ku
( strofa inferiore); le due parti devono produrre un effetto contrastante.

Il tanka è una forma molto antica antecedente al più celebre Haiku.
In epoca classica del Giappone era spesso usato come veicolo 
di messaggi amorosi 
o di scambi di pensieri.  


 

Altri siti o blog di haiku in italiano 





Créer un site
Créer un site